Nuovo controllo all'ex Manifattura Tabacchi: altri 4 soggetti irregolari segnalati in Procura

Si tratta di due cittadini stranieri e una coppia italiana, Ass. Polato: "Aree come queste devono essere continuamente monitorate. Segnalateci eventuali altre situazioni a rischio"

Altre quattro persone irregolari all’interno dell’ex Manifattura Tabacchi, tra cui due profughi già segnalati mercoledì scorso. Questa mattina la Polizia municipale è tornata a controllare l'area insieme ai tecnici della proprietà, dopo il sopralluogo di 2 giorni fa. All’interno gli agenti hanno trovato, oltre ai due stranieri già identificati a metà settimana, anche una giovane coppia di italiani. I soggetti sono stati segnalati alla Procura per invasione di edificio.

«Continueremo a tenere alta l’attenzione su Verona Sud e sulle zone che sono particolarmente a rischio, proprio come l’ex Manifattura Tabacchi – spiega l’assessore alla Sicurezza Daniele Polato -. Aree come queste devono essere continuamente monitorate. Gli interventi ripetuti della Polizia municipale, infatti, dimostrano la loro efficacia. Rinnovo ai cittadini l’invito a segnalarci eventuali altre situazioni a rischio».

Durante la mattinata è stata controllata anche la zona di via Santa Elisabetta 24, in particolare l’area dell’ex canonica della parrocchia, dove è stata segnalata la presenza di persone non autorizzate. Al primo piano, infatti, erano presenti tracce di bivacchi. I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Omicidio di Isola Rizza ripreso dalle telecamere: il cerchio inizia a stringersi

  • Boato nella notte a Verona: bancomat assaltato e ladri in fuga col denaro

  • Controlli notturni dei carabinieri di Legnago e San Bonifacio per contrastare i furti in casa

Torna su
VeronaSera è in caricamento