menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Polizia di Frontiera (Foto di repertorio)

Polizia di Frontiera (Foto di repertorio)

Vogliono volare all'estero con documenti falsi, arrestati dalla Polizia di Frontiera

Un sedicente cittadino siriano di 32 anni aveva esibito un passaporto brasiliano, poi risultato falsificato. E un cittadino albanese di 31 anni era in possesso di una carta di identità greca risultata contraffatta

Gli agenti della Polizia di Frontiera di Verona hanno intercettato, nei giorni scorsi, due stranieri che si erano presentati ai controlli con documenti falsi. Il primo, un sedicente cittadino siriano di 32 anni in partenza per Londra, ha esibito un passaporto brasiliano con la propria fotografia, poi risultato falsificato. Il giorno successivo, un cittadino albanese di 31 anni, che voleva imbarcarsi sul volo per Dublino, era in possesso di una carta di identità greca risultata contraffatta. I due stranieri sono stati arrestati per il possesso dei documenti falsi.

In sede di direttissima, il cittadino albanese è stato condannato dal Tribunale di Verona alla pena di un anno di reclusione, mentre il sedicente siriano è stato provvisoriamente espulso dal territorio nazionale con processo rinviato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento