rotate-mobile
Cronaca Stadio / Piazzale Olimpia

I poliziotti lo fermano per un controllo, dal calzino spuntano numerose dosi di eroina "thailandese"

Nei guai un uomo di 32 anni fermato dagli agenti delle volanti a Verona in piazzale Olimpia

È conosciuta come "la thailandese", ovvero «una qualità di eroina molto rara che deve il suo nome all’area geografica in cui, storicamente, si è registrata la produzione più massiccia», così come viene spiegato da una nota della questura scaligera. La sua lavorazione richiede «più elevate competenze, maggiore attrezzatura, tempi più lunghi e proprio il maggior grado di raffinazione della sostanza comporta la produzione di una quantità inferiore di prodotto finale che contiene, però, una percentuale di principio attivo molto più elevata rispetto all’eroina tradizionale». È questa la caratteristica che, in base a ciò che spiega la polizia di Verona, la rende anche più costosa e destinata ad acquirenti con una discreta capacità di spesa.

Questa tipologia di droga, riferisce la nota della questura scaligera, sarebbe stata trovata all’interno di un calzino che un uomo stava indossando quando è stato fermato dagli agenti delle volanti, sabato intorno alle ore 12.30 in piazzale Olimpia. I poliziotti spiegano di aver deciso di fermarlo dopo che, alla vista degli operatori, l’uomo avrebbe cambiato repentinamente direzione nel tentativo di eludere un eventuale controllo.

Oltre ai «nove involucri termosaldati» che il 32enne avrebbe nascosto nel calzino, i poliziotti raccontano di aver poi trovato nella sua abitazione ulteriori «dieci dosi di eroina bianca thailandese, un coltello da cucina su cui erano ancora presenti delle tracce di droga, utilizzato per la suddivisione della sostanza e la somma di 255 euro in contanti, verosimile provento dell’attività di spaccio». Al termine degli accertamenti, il giovane è finito in manette per «detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti» e la droga, «5 grammi circa complessivamente», è stata sequestrata.

Questa mattina il 32enne è comparso davanti al giudice che, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto nei suoi confronti la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria tre volte la settimana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I poliziotti lo fermano per un controllo, dal calzino spuntano numerose dosi di eroina "thailandese"

VeronaSera è in caricamento