Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Stazione / Piazzale 25 Aprile

In stato confusionale, si allontana da casa ma la Polfer la trova in stazione

L'attenzione degli agenti è stata attirata da questa donna che si aggirava con aria smarrita nello scalo ferroviario, avendo solo un paio di ciabatte ai piedi

Gli agenti della Polizia Ferroviaria di Verona Porta Nuova stavano svolgendo i consueti servizi di controllo nella giornata di sabato 6 febbraio, quando hanno rintracciato una donna in stato confusionale, che di sua volontà si era allontanata da casa. 
La Polfer ha notato la 40enne mentre si aggirava con aria smarrita per la stazione: ad attirare la loro attenzione in particolar modo, è stato il fatto che la signora indossasse ai piedi solo delle ciabatte, nonostante le temperature non esattamente primaverili. Così gli agenti le si sono avvicinati con delicatezza per parlarle e le hanno offerto una bevanda calda per rifocillarla, prima di chiedere l'intervento agli uomini del 118 visti i segni di sofferenza mostrati. La donna però non ha fornito le propre generalità alla forze dell'ordine, chiudendosi in un ostinato mutismo. Non potendo contare sulla sua collaborazione, la Polfer ha dato il via alle ricerche presso i comandi delle forze di polizia e gli ospedali, per capire se ci fosse stato qualche allontanamento volontario. Gli accertamenti però hanno dato esito negativo e le uniche due tracce in mano degli agenti erano uno scontrino rilasciato da un bar di Ronco all’Adige ed un telefono spento. Con l'aiuto dei Carabinieri locali, è stato possibile accertare che la donna era effettivamente passata per il bar ma che non abitava in quel paese. La soluzione del caso è stata infine fornita dalla scheda Sim del suo telefono cellulare, che è risultato poi essere di proprietà del fratello della donna.
Finalmente identificata, è emerso che la 40enne è residente in un'altra cittadina della Bassa veronese: afflitta da vari problemi di salute, è solita allontarsi da casa. In questa occasione se ne era andata già nella giornata del 4 febbraio. 
Con loro grande sollievo quini, i familiari sono accorsi a prenderla agli Uffici della Polfer presso la Stazione di Verona Porta Nuova.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In stato confusionale, si allontana da casa ma la Polfer la trova in stazione

VeronaSera è in caricamento