menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polemica per i cassonetti vicino all'Arena, protestano gli albergatori

"Quei cassonetti servono a contenere i rifiuti delle migliaia e migliaia di persone che assistono agli spettacoli in Arena. E l´attuale è l´unica collocazione possibile" dicono da Amia

Cassonetti ammassati in piazza Mura Gallieno. Questo non va bene, soprattutto perchè da una brutta immagine della città ai turisti in coda per entrare in Arena oppure intenti a fare foto ricordo. A ridosso della piazza se ne contano ben venti, tra contenitori più grandi per il secco non riciclabile, la plastica e l´alluminio e i bidoni più piccoli, per il vetro normale e bianco.

I cassonetti ammassati vicino al perimetro dell'Arena, di fronte al tratto finale di via Anfiteatro sono disposti anche in due file, difficili da raggiungere. E intanto fioccano le lamentele degli albergatori, che oltre a lamentare le difficoltà economiche di una stagione un po' sottotono, aggiungono pure l'incuria delle zone più centrali di Verona.

"Quei cassonetti servono a contenere i rifiuti delle migliaia e migliaia di persone che assistono agli spettacoli in Arena. E l´attuale è l´unica collocazione possibile - è la risposta di Amia - Si tratta di un servizio a pagamento reso alla ditta che fa le pulizie all´interno dell´anfiteatro. Dalla municipalizzata assicurano che vengono svuotati tre volte al giorno. Ancora una volta, tocca insomma al lato B dell´Arena, già teatro negli anni di altri attacchi al decoro, come gli stalli blu disegnati a ridosso del vallo proprio in piazza Mura Gallieno, poi spostati sull´altro lato della strada.

"Insieme al sovrintendente Girondini stiamo valutiamo se esiste la possibilità di una sistemazione alternativa che meglio risponda al bisogno di decoro che ha questa zona centralissima -  spiega il presidente della prima circoscrizione Daniela Drudi - Quello dei cassonetti in centro, del resto, è un problema che riguarda molte strade o piazze della città antica anche se in alcune zone è più evidente che in altri. Uno dei punti importanti del mio programma per i prossimi cinque anni è proprio quello di incentivare una nuova gestione del piano rifiuti in collaborazione con Amia, proponendo la raccolta porta a porta o la creazione di mini-isole ecologiche il più possibile integrate nel contesto urbano storico e, soprattutto, in grado di incentivare la raccolta differenziata", conclude la presidente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento