Cronaca Centro storico / Corso Sant'Anastasia

Verona. Il Comune chiude il centro al traffico, ma non cambia nulla e i residenti insorgono

La pedonalizzazione di corso Sant'Anastasia e corso Porta Borsari sembra rimanere solo teoria. Residenti e commercianti lamentano scarsi controlli e accusano il Comune di inadempienza

L’entrata in vigore del nuovo piano pedonale in corso Sant’Anastasia e corso Porta Borsari aveva riscosso molto successo tra residenti ed esercenti della zona. Ora però, a distanza di due settimane, la soddisfazione ha lasciato spazio alla protesta. Il motivo? Gli effetti sulla viabilità sono praticamente nulli, a causa di controlli scarsi e inefficaci. “Rispetto a due mesi fa, il passaggio è esattamente identico”, lamenta Mauro Puddu, esercente di corso Sant'Anastasia che dice di sentirsi “preso in giro da queste ennesime dichiarazioni di chiusura e pedonalizzazione che rimangono solo sulla carta”.

La beffa è ancora più evidente in corso Porta Borsari, dove esiste da tempo un dispositivo automatico in grado di sbarrare la strada ai non aventi diritto. Si tratta del pilottino a scomparsa che però, anche a pedonalizzazione avvenuta, durante la settimana continua a rimanere abbassato. Al suo posto c'è invece un vigile che presidia l'accesso e ferma i frontisti, chiedendo loro dove siano diretti. “È assurdo che ci sia un dispositivo automatizzato, pagato dai contribuenti, e che debba essere impiegato un agente, altrettanto pagato dai cittadini”, lamentano alcuni residenti, come riportato da L’Arena. E proseguono: “Noi che abbiamo diritto di passare, già abbiamo il telecomando per far abbassare il pilottino: la presenza del vigile è davvero paradossale, oltre che poco rispettosa della stessa professionalità degli agenti”. “È evidente che manca la volontà di affrontare seriamente la questione”, accusa Tiziano Miglioranti, titolare del negozio Il Mercante d’Oriente, “invito i politici a venire a parlare con noi direttamente”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona. Il Comune chiude il centro al traffico, ma non cambia nulla e i residenti insorgono

VeronaSera è in caricamento