menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Come sarà la nuova pista ciclopedonale di Lazise (rendering)

Come sarà la nuova pista ciclopedonale di Lazise (rendering)

Entro l'estate a Lazise la nuova ciclopedonale, primo tratto del futuro "Anello del Garda"

La nuova ciclopedonale (lunga circa 1.000 metri per 300 mila euro d'investimento) andrà da Lido Ronchi a Pacengo e riqualificherà la passeggiata in fregio al lago di Garda. Tomei: “Ags offrirà ai Comuni anche la possibilità di gestire e valorizzare le piste ciclabili”

Entro la prossima stagione turistica, Lazise potrà contare su una nuova pista ciclopedonale. Azienda Gardesana Servizi, infatti, grazie alla convenzione che ha stipulato con il Comune, ha redatto il progetto per la realizzazione di un nuovo percorso ciclopedonale che riqualificherà interamente il lungolago nel tratto che va da Lido Ronchi a Pacengo. Precisamente, la nuova ciclopedonale partirà a sud del porto di Pacengo e andrà fino al Lido Ronchi, in corrispondenza del confine comunale con Castelnuovo del Garda, per una lunghezza complessiva di circa 1.000 metri.

“Il progetto – spiega Alberto Tomei, presidente di Azienda Gardesana Servizi – ha il merito di riqualificare completamente il lungolago realizzando un primo tratto di arteria dedicato alla mobilità sostenibile, poi destinato a confluire nel progetto complessivo che riguarda l’anello ciclabile del Garda. Intanto, però, riqualifica la passeggiata in fregio al lago che, attualmente, è costituita da un sentiero sterrato e in parte coperto con la ghiaia”.

Pista oggi lazise ciclabile-2

La ciclovia di Lazise oggi

Da un punto di vista tecnico, la nuova ciclopedonale avrà una larghezza omogenea di 3 metri, sarà realizzata in calcestruzzo drenante e fono assorbente, il materiale sarà stabilizzato, rullato e compattato. In più, lungo tutto il percorso sarà posta una rete di illuminazione pubblica con faretti a basso consumo energetico e con funzione di segnapasso, mentre l’area adiacente alla pista sarà pulita e sistemata con uno strato di terreno vegetale su cui poi sarà seminata erba.

“L’intervento – chiarisce Luca Sebastiano, sindaco di Lazise – si armonizzerà con il contesto ambientale e paesaggistico del lago e potrà fungere da volano per l’economia turistica della zona, vista la particolare sensibilità dei turisti nord-europei al tema della mobilità ciclabile. In questo modo, poi, si darà continuità ai numerosi percorsi ciclopedonali che altre amministrazioni del lago stanno realizzando”.

AGS - Ciclabile Peschiera-2

Presentazione del progetto ciclopedonale a Lazise dell'Azienda Gardesana Servizi

La progettazione della nuova ciclopedonale è stata affidata dall’amministrazione di Lazise ad Azienda Gardesana Servizi: “La nostra mission aziendale – ha chiarito il presidente Tomei – è rappresentata dalla gestione del ciclo integrato dell’acqua, ma vogliamo offrire ai Comuni nostri soci anche altri servizi, tra questo quello della progettazione e della futura manutenzione delle piste ciclabili. La cura delle vie ciclabili, infatti, talvolta rappresenta un problema per le amministrazioni, mentre una gestione unica garantirebbe la possibilità di valorizzarle al meglio. Ovviamente, non solo di quelle del Garda, ma anche nell’entroterra, in modo da sviluppare la mobilità sostenibile e le potenzialità turistiche di tutti i Comuni nostri soci. A breve partiremo con un’analisi dei tratti ciclabili esistenti e presenteremo un accordo di programma da condividere con le varie amministrazioni”. L’investimento complessivo per la realizzazione del nuovo percorso ciclopedonale è di 300mila euro, sostenuto dall’amministrazione di Lazise.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento