menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pista ciclabile delle Risorgive: i lavori del Consorzio di Bonifica proseguono

Il percorso completo da Pontoncello a Valeggio è di oltre 36 chilometri: "La progettazione degli attraversamenti della viabilità pubblica sono stati oggetto di particolare attenzione al fine di renderli percorribili con la massima sicurezza"

Sono in pieno svolgimento i lavori per la realizzazione della pista ciclopedonale delle Risorgive. Si tratta di un'opera importante e molto attesa dal territorio, che coinvolge ben otto Comuni: San Giovanni Lupatoto, Zevio, Buttapietra, Castel d'Azzano, Vigasio, Povegliano Veronese, Villafranca e Valeggio sul Mincio, mettendo in collegamento diretto la pista dell'Adige con quella del Mincio.

La nuova pista, progettata dal Consorzio di Bonifica Veronese, che ne segue anche la direzione lavori, avrà una pavimentazione in asfalto ed assumerà con il tempo la tipica colorazione rosso granata. In questa fase le imprese esecutrici stanno predisponendo il necessario sottofondo.
Parallelamente sono stati aperti i cantieri per la costruzione dei sottopassi della nuova ciclabile, indispensabili per superare le barriere costituite dai rilevati della Autostrada del Brennero in località Isolalta e della linea ferroviaria ad alta velocità in località Alpone del Comune di Buttapietra. Entrambi questi manufatti vengono realizzati all'interno dello stesso alveo del Raccoglitore e pertanto dovranno vedersela con la presenza dell'acqua che scorre nel canale consortile. Per garantire la continuità della pista lungo l'arginatura del canale, sono inoltre state previste due passerelle ciclopedonali in grado di superare la bellissima fossa di risorgiva Baldona nella frazione di Forette e il fiume Tartaro a sud di Povegliano.
"La progettazione degli inevitabili attraversamenti della viabilità pubblica - spiega il direttore dei lavori, Stefano De Pietri del Consorzio di Bonifica Veronese - sono stati oggetto di particolare attenzione al fine di renderli percorribili con la massima sicurezza. Sono in tutto 24 le interferenze, di cui 7 dotate di semaforo a chiamata. Negli altri casi, secondo dell'importanza dell'arteria stradale interessata, sono stati previsti portali segnaletici e attraversamenti rialzati".

Il percorso completo della pista delle Risorgive da Pontoncello a Valeggio sul Mincio è di oltre 36 chilometri; dei quali ben 22 risultano ad uso esclusivo e quindi totalmente protetti. Per i restanti 14 chilometri circa vengono utilizzate strade esistenti a basso traffico automobilistico con limite di velocità di 30 km orari. L'opera dovrebbe essere inaugurata e pronta per essere utilizzata nel prossimo mese di settembre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento