Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca San Zeno / Viale Colonnello Galliano

Avverte un malore in piscina e rischia l'annegamento: ora lotta per la vita in ospedale

Una donna di 47 anni è stata portata in salvo dai bagnini del Centro Federale di via Galliano mentre stava per soccombere in acqua a quello che sembra essere un problema cardiaco

Un malore ha rischiato di stroncare la vita di una donna di 47 anni mentre si trovava al Centro Federale di via Galliano, dove spesso si allena anche la nazionale di nuoto, e che ora lotta tra la vita e la morte all'ospedale di Borgo Trento. 

Ieri pomeriggio verso le due, con la piscina non eccessivamente affollata, una ragazza ha lanciato l'allarme nella zona della prima corsia, notando una signora immobile in acqua con la testa immersa. Probabilmente è stato un attacco cardiaco a privare la donna dei sensi e a ridurla in fin di vita. Grazie all'intervento dei bagnini la donna non è morta annegata ma le sue condizioni restano comunque critiche. Una volta tirata fuori dalla vasca, i soccorritori hanno subito dato il via ai tentativi di rianimazione, ottenendo però scarsi risultati. Anche un medico presente in piscina come cliente, si è messo al lavoro ma la situazione non è cambiata. 

Arrivati sul posto gli uomini del 118, hanno subito intubato la donna per provare poi a rianimarla con il defribrillatore e con un'iniezione di adrenalina. Trasportata d'urgenza in ospedale, la donna si trova ora in coma in condizioni piuttosto gravi, ma grazie all'intervento dei soccorritori ha ancora qualche chance di salvarsi. Gli esami del caso stabiliranno quali siano state le cause che hanno provocato il malore della signora.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avverte un malore in piscina e rischia l'annegamento: ora lotta per la vita in ospedale

VeronaSera è in caricamento