Era andato a cercare funghi l'uomo morto nel vallone della Val di Fies

Si chiamava Pietro Cesare Bertuzzi, aveva 79 anni ed era di Torri del Benaco. Con lui c'era un amico, infortunatosi mentre cercava campo per chiamare i soccorsi con il cellulare

Soccorso alpino

Sono i carabinieri della stazione di Torri del Benaco ad occuparsi della morte di Pietro Cesare Bertuzzi, avvenuta ieri, 10 agosto, in Val di Fies, anche se tutto fa supporre che il decesso sia solo l'esito di una tragica fatalità.

L'uomo, di Torri del Benaco, età 79 anni, era andato a funghi vicino al sentiero numero 33 della Val di Fies con un amico. La causa della caduta non è stata ancora accertata, ma è molto probabile che Bertuzzi per prendere un fungo sia scivolato, finendo in un dirupo nei boschi di Prada Alta di Brenzone. L'amico che era con lui ha provato a chiamare subito i soccorsi, ma il cellulare non prendeva. Così, ha incominciato a correre per cercare campo, infortunandosi a sua volta.

La chiamata al Soccorso alpino di Verona arriva dal 118 alle 14.30. Sul posto vengono inviati l'elicottero di Verona Emergenza e un'ambulanza. L'ambulanza ha preso in carico l'amico della vittima e lo ha trasportato all'ospedale di Bussolengo in codice giallo. Nel frattempo, i soccorritori sono scesi nella gola, ma Bertuzzi era già morto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A complicare ulteriormente la situazione è arrivato anche un temporale. Ricevuto il nulla osta per la rimozione del cadavere, il Soccorso alpino ha provato a recuperare la salma, ma sono dovute partire due squadre da Boscomantico per un ulteriore supporto. Gli operatori hanno ricomposto e imbarellato il corpo e l'hanno poi sollevato per contrappeso dal fondo della gola e lungo il versante del bosco, fino alla strada dove ad attenderli c'era il carro funebre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in vigore la nuova ordinanza firmata da Zaia: cosa cambia a Verona

  • Coronavirus in Germania, la testimonianza di un veronese: «Niente quarantena e allarmismo in TV»

  • «A Verona 140 mila quintali di fragole da raccogliere: servono 3 mila lavoratori»

  • Coronavirus, nuovi casi positivi a Verona ma rallentano ricoveri e decessi

  • In 24 ore 15 morti positivi al virus nel Veronese: frenano contagi e ricoveri. Veneto: 9.177 casi

  • Covid-19, altri 33 tamponi positivi in provincia di Verona. Aumentano anche i "negativizzati"

Torna su
VeronaSera è in caricamento