rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Nogara / Via Francesco Stellini

Gonfiato di botte e scaraventato giù dall'auto, 41enne soccorso

Vittima di un brutale pestaggio a Nogara: i vigili l'hanno trovato disteso sullla strada in via Stellini a Nogara ieri mattina. Le indagini percorrono la pista del regolamento di conti

Un'aggressione violentissima, forse risultato di un regolamento di conti: prima picchiato e poi scaraventato già dall'auto in corsa. Sono partite ieri le indagini per chiarire i contorni della vicenda in cui è rimasto coinvolto un 41enne residente nel Veronese ma originario di Codigoro, in provincia di Ferrara. I vigili hanno ritrovato l'uomo ieri mattina, disteso a terra in via Stellini a Nogara, il volto gonfio di botte e qualche taglio.

Ad insospettire i carabinieri, che hanno interrogato l'uomo dopo esser stati allertati, sarebbe stata la versione di fatti rilasciata dallo stesso 41enne vittima del pestaggio. Avrebbe infatti dichiarato che si tratterebbe solo di ferite da caduta: "Sono epilettico" avrebbe dichiarato, come segnala l'Arena. Tutto ciò farebbe presagire che voglia tenere nascosta la causa reale, per coprire i suoi aggressori ed evitare altri guai. A parziale conferma di ciò sarebbe stato lo stato confusionale con cui ha rivolto le prime parole ai vigili: non sapeva dov'era, se a Codigoro o Nogara. L'uomo è stato portato in Pronto soccorso e medicato. Gli investigatori sono orientati ad indagare su alcuni giri di droga.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gonfiato di botte e scaraventato giù dall'auto, 41enne soccorso

VeronaSera è in caricamento