Picchiata dal marito: luna di miele da incubo per una sposa veronese

I due si trovavano a Roma per il viaggio di nozze, quando in seguito ad un banale litigio lui l'avrebbe aggredita: la donna ha riportato la frattura di quattro costole ed una tumefazione all’occhio sinistro

Immagine generica

Quando ha deciso di trascorrere il viaggio di nozze a Roma, non avrebbe mai pensato che si sarebbe trasformato in un incubo. È accaduto ad una novella sposa proveniente da un paesino del Veronese che, da una decina di giorni, aveva contratto matrimonio nella città eterna. Nella nottata del 21 settembre però, a seguito di un banale litigio con suo marito, è stata, aggredita da quest’ultimo, tanto da doversi rifugiare nel bagno della camera dell’albergo di via Tuscolana dove stavano alloggiando, da dove ha chiamato il Numero Unico per le Emergenze.

Sono stati gli agenti del commissariato Tuscolano, diretto da Fiorella Bosco, immediatamente arrivati nella struttura ricettiva, a trarre in salvo la sposina e a mettere fine alle violenze dell'uomo, che l'aveva presa a calci e pugni. Secondo il racconto fatto dalla neo sposa, l'uomo (in preda ai fumi dell'alcol) l'avrebbe aggredita per motivi di gelosia: dopo averla insultata, è passato alle vie di fatto colpendola prima con un pugno all'occhio e poi con calci alle costole, causandole fratture multiple.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna, immediatamente soccorsa, è stata trasportata in ospedale Vannini dove ha ricevuto le cure mediche per la frattura di quattro costole ed una tumefazione all’occhio sinistro, con una prognosi di 30 giorni. La vittima avrebbe raccontato agli investigatori che anche prima del matrimonio c'erano stati episodi di violenza simili. 
 All’uomo, invece, è stato notificato il provvedimento d’urgenza dell’allontanamento dalla casa familiare, con il divieto di avvicinarsi alla parte offesa e comunicare con lei con qualsiasi mezzo, mentre le indagini proseguono per fare luce anche sui presunti episodi pregressi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal reparto Covid-19 di Borgo Trento: «Sappiamo cosa ci aspetta per i prossimi mesi»

  • Quanta acqua devo bere al giorno? Ecco quello che non sapevi

  • Neonato abbandonato a notte fonda sul ciglio della strada a Verona

  • Sono due trentenni in grave difficoltà economica i genitori del bimbo abbandonato a Verona

  • Un morto ed un ferito per un incidente motociclistico a Caprino Veronese

  • Rintracciati dai carabinieri di Verona i genitori del bambino abbandonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento