Cronaca Zai / Via Olanda

Per 4 cellulari e 100 euro picchiano un 60enne, malmenano due studenti e palpeggiano una ragazza

In manette sono finiti quattro cittadini romeni che si sono resi protagonisti di rapine particolarmente feroci e che sono stati fermati da carabinieri e polizia che si sono gettati sulle loro tracce

Un doppio episodio di ingiustificata ferocia ha visto come protagonisti 4 romeni, che sono stati poi arrestati dalle forze dell'ordine e portati nella casa circondariale di Montorio, dove resteranno in attesa del processo per rapina aggravata in concorso e continuata. 

I quattro hanno dapprima aggredito un uomo di 61 anni che stava passeggiando per strada, rubandogli il portafogli contente 70 euro e il telefono cellulare. Non paghi del bottino ottenuto, i banditi hanno preso di mira tre studenti universitari, di cui due ragazze. Sottratti tre telefoni cellulari e circa 30 euro, uno dei quattro si è anche tolto lo sfizio di palpeggiare il seno e le zone intime di una delle due ragazze. 

Alla loro ricerca però si sono gettato sia gli uomini della Questura di Verona, sia i carabinieri dell’aliquota radiomobile e della Stazione di San Michele Extra. Individuata la zona in cui si stavano nascondendo, le forze dell'ordine hanno iniziato a setacciarla in lungo e in lardo, riuscendo in fine a mettere le mani sui colpevoli. 

Ispezionando l’area della ghiacciaia dell’ex mercato ortofrutticolo, sono stati trovati i quattro, di cui tre con precedenti penali alle spalle, che erano nascosti sotto un cartone. Riconosciuti dalle vittime, sono stati portati nela carcere di Montorio: M. S., romeno classe 1991, O. I. romeno classe 1988, U. P. D., romeno classe 1993, e C. L. F. romeno classe 1988.

Il Gip Guido Taramelli ha convalidato gli arresti e disposto la custodia cautelare in carcere, ma non ha rubricato il reato di violenza sessuale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per 4 cellulari e 100 euro picchiano un 60enne, malmenano due studenti e palpeggiano una ragazza

VeronaSera è in caricamento