menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Picchia e deruba la fidanzata, 27enne finisce in manette

Picchia e deruba la fidanzata, 27enne finisce in manette

Picchia e deruba la fidanzata, 27enne finisce in manette

Una volta sbollita l'ira si sarebbe recato dai carabinieri, ma la sua versione dei fatti non reggeva

Avrebbe picchiato la sua ragazza per poi portarle via la borsetta. A finire in manette è stato un cittadino albanese, classe 1984, residente a Vigasio. L’uomo mercoledì mattina si sarebbe recato a Sant’Ambrogio di Valpolicella per far visita alla sua fidanzata, di nazionalità rumena e di due anni più giovane di lui.

Una volta arrivato l’avrebbe accolto in compagnia del figlioletto di sei anni, avuto da una precedente relazione con un altro uomo. Di lì a poco sarebbe scattata una lite, forse a causa della gelosia che l’uomo provava per la giovane. Il cittadino albanese sarebbe diventato violento tirando i capelli della donna e tentando di caricarla a bordo della sua auto assieme al figlio. I due, in un momento di distrazione dell’uomo,sarebbero riusciti a fuggire a casa di un vicino, lasciando nelle mani del fidanzato la borsa.


L’uomo, forse in preda ai sensi di colpa una volta sbollita l’ira, si sarebbe recato al comando di Vigasio, ai quali avrebbe raccontato una sua versione dei fatti omettendo dal racconto la parte in cui aveva usato violenza verso la donna raccontando come la borsa fosse stata consegnata spontaneamente dalla ragazza. Nonostante il maldestro tentativo di difesa, i carabinieri avrebbero subito sospettato del racconto dell’uomo, smentito anche dall’arrivo dell’ex fidanzata. Per l’uomo sono quindi scattate le manette.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento