Zone colpite da pfas nel mirino degli sciacalli. Ulss 9: "Attenzione alle truffe"

L'azienda sanitaria mette in guardia i veronesi: "Si ha notizia di telefonate di finti rappresentanti di una ditta che si propongono per effettuare una visita a casa e regalare un dispositivo in grado di eliminare ipotetiche presenze di pfass nell’acqua"

Si ha notizia di telefonate di finti rappresentanti di una ditta che si propongono per effettuare una visita a casa e regalare un dispositivo in grado di eliminare ipotetiche presenze di pfass nell’ acqua. Le telefonate giungono sia al fisso che al cellulare, sono segnalate nella zona di Vallese, ma possono arrivare a chiunque e dovunque.

È l'Ulss 9 Scaligera a mettere in guardia i veronesi sugli episodi che gli sono stati segnalati. Si tratterebbe quindi di "sciacalli" che approfitterebbero della vicenda relativa all'inquinamento da Sostanze perfluoroalchiliche che ha colpito le province di Vicenza, Verona e Padova.

Trattasi di truffatori che, creando infondato allarmismo, hanno come unico scopo quello di vendere prodotti assolutamente inutili entrando peraltro nelle abitazioni. La Direzione dell’Ulss invita a non prendere alcun appuntamento, allertare chi si sa viva da solo, le persone anziane soprattutto, subito segnalando ogni strana telefonata alle forze dell’ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Omicidio di Isola Rizza ripreso dalle telecamere: il cerchio inizia a stringersi

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Boato nella notte a Verona: bancomat assaltato e ladri in fuga col denaro

  • Controlli notturni dei carabinieri di Legnago e San Bonifacio per contrastare i furti in casa

Torna su
VeronaSera è in caricamento