menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto di repertorio)

(Foto di repertorio)

Obiettivo Pfas Zero, Acque Veronesi: "Doppi filtri pronti in nove mesi"

Il nuovo sistema messo in funzione dall'acquedotto Acque di Chiampo a Lonigo ha dato i risultati sperati e Acque Veronesi ha aggiornato i primi cittadini sull'andamento dei lavori

Per informare i sindaci sulla situazione gestionale e lo stato di avanzamento della programmazione dei lavori strutturali, è stata convocata questa mattina, 13 ottobre, una riunione urgente del comitato territoriale dell'Ato Veronese, allargata ai sindaci dei territori interessati dall'inquinamento da Pfas.

Come a Lonigo, in tutti i comuni in cui l'acqua è contaminati si vuole raggiungere l'obiettivo "Pfas Zero" e Acque Veronesi ha stimato in circa 9 mesi il tempo necessario per la messa in funzione della doppia filtrazione dell'acqua. Sempre Acque Veronesi sta progettando e poi dovrà costruire la zona di ampliamento nell'impianto di filtrazione di Madonna di Lonigo che ospiterà nuovi silos: questi conterranno altri 10 filtri in serie (in tutto saranno quindi 20) che permetteranno un doppio trattamento di potabilizzazione mantenendo la portata massima trattabile dalla centrale a 500 litri al secondo anche durante le operazioni di sostituzione delle masse. In tutto si parla di 130.000 kg di carbone attivo, che serviranno per ridurre a zero i Pfas per 109.000 abitanti serviti. L’investimento per l’ampliamento è di 1.800.000 euro. I filtri dovranno essere cambiati ogni due mesi, con indicativamente una spesa di 200.000 euro ad ogni cambio.

Gli obiettivi a lungo termine sono due: la sostituzione dei pozzi e la sostituzione delle fonti di approvvigionamento. Acque Veronesi sta studiando un piano che possa prevedere in anticipo cosa succederà nei pozzi. Inoltre, il futuro sistema di approvvigionamento e di rete acquedotti, se ci dovessero essere altri problemi causati da inquinanti emergenti, dovrà avere una distribuzione flessibile dell'acqua, evitando quindi che un solo bacino d'utenza serva così tanti comuni e conseguentemente, migliaia di persone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento