menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto generica di repertorio)

(Foto generica di repertorio)

Pesticidi, Terra Viva Verona: "Siamo la provincia più avvelenata del Veneto"

I dati Arpav mostrano che la provincia scaligera è quella con la più alta concentrazione di prodotti fitosanitari. E dalla Valpolicella è partita una raccolta firme per fermarli

Siamo la regione più avvelenata di Italia.

L'associazione Terra Viva Verona non poteva commentare in maniera più diretta i dati Arpav sulla distribuzione dei prodotti fitosanitari come pesticidi o diserbanti in Italia e nel Veneto. I dati si riferiscono al rapporto annuo aggiornato al 2016 in cui si legge che almeno dal 2010 il Veneto è ai vertici per la concentrazione di prodotti fitosanitari in rapporto alla sua superficie agricola. E la provincia di Verona continua ad essere dal 2008 quella dove si vendono più fitosanitari di tutto il Veneto. Per quel che riguarda i pesticidi, poi, non c'è confronto: il territorio scaligero è quello con la presenza più marcata rispetto alle altre province venete, sia di pesticidi ad elevata tossicità sia di quelli pericolosi per l'ozono, per l'ambiente circostante o per l'uomo. "Siamo la provincia più avvelenata del Veneto, e probabilmente lo stato più avvelenato d'Europa", ha concluso Terra Viva Verona.

E un piccolo tentativo per invertire la tendenza pare sia partito da San Pietro in Cariano e si stia allargando a tutta la Valpolicella. Con una raccolta firme due donne, Lara Fornalè e Zina Gasparini, hanno iniziato la loro battaglia contro le sostanze chimiche che vengono usate nei vigneti e che in alcuni giorni rendono l'aria irrespirabile. Una raccolta che sfiora ormai le 2mila firme.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento