menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cigno ucciso a Peschiera. Enpa si costituirà parte civile contro i responsabili

L'animale era stato ucciso da tre studenti danesi in gita sul lago di Garda. La presidente di Enpa Carla Rocchi: "Chiediamo il massimo della pena prevista e senza sconti"

Il fatto è avvenuto circa dieci giorni fa: tre studenti danesi in gita hanno ucciso un cigno a Peschiera del Garda. I tre sono stati identificati dai carabinieri e denunciati per uccisione di animali e tutto è passato in mano al tribunale dei minori di Venezia. E nel processo contro i tre studenti, l'Enpa (ente nazionale protezione animali) si costituirà parte civile.

Tra Italia e Danimarca, ricorda Enpa, i rapporti non sono stati idilliaci questa estate sempre a causa di un animale, il cane Iceberg. Iceberg è nato e cresciuto in Italia, è di proprietà di uno chef italiano, ma in Danimarca ha rischiato la soppressione perché è di una razza considerata pericolosa.

Tra i due casi non c'è nessun legame, se non l'interessamento di Enpa in favore degli animali. 

Contro i tre minori - ha dichiarato la presidente di Enpa Carla Rocchi - intendiamo costituirci parte civile chiedendo il massimo della pena prevista e senza sconti eventualmente evocati per la giovane età degli autori. È stata una uccisione violenta, barbara e merita per questo la massima severità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento