Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Pescantina / Via Roma

Pescantina, si accorge di un furto e aiuta i carabinieri ad arrestare i ladri

Una donna ha dimostrato tanto coraggio e senso civico, notando due uomini che cercavano di sfondare la vetrina di una profumeria. È stata lei a metterli in fuga e a descriverli poi ai militari

Due uomini sono stati arrestati ieri, 19 settembre, a Pescantina per un furto aggravato ai danni di una profumeria. L'arresto è stato eseguto dai carabinieri, ma è stata determinante la collaborazione di alcune cittadine che hanno permesso ai militari di rintracciare i malviventi e oltretutto hanno recuperato anche la refurtiva.

La fasi concitate della vicenda sono state riportate su L'Arena. Erano circa le 13 quando una donna di passaggio ha visto i due uomini mentre cercavano di sfondare la vetrina della profumeria che in quel momento era chiusa. La donna, con coraggio e senso civico, si è fermata e in auto ha chiamato un'amica descrivendole la scena al telefono. L'amica conosceva la proprietaria del negozio, la quale era bloccata a casa per motivi di salute. Sono stati quindi chiamati i carabinieri e le due amiche sono rimaste in contatto al telefono.

Terminato il furto, i due uomini, con il bottino nascosto in una borsa, sono usciti dal negozio. In quel momento, la testimone è scesa dalla propria auto e ha urlato ai ladri di lasciare la refurtiva. Anche un'altra passante, in giro con il cane, si è rivolta ai due uomini dicendogli di andar via. I due hanno quindi lasciato la refurtiva e sono scappati.

Nel frattempo sono arrivati i carabinieri che hanno visto le due donne proteggere la borsa con dentro i prodotti rubati. Le due hanno descritto le fattezze dei ladri ai militari e gli hanno indicato la direzione in cui sono scappati. Poco dopo, i carabinieri hanno individuato i malfattori e li hanno arrestati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescantina, si accorge di un furto e aiuta i carabinieri ad arrestare i ladri

VeronaSera è in caricamento