Perseguita l'ex, lo tampona e lo schiaffeggia: stalker di 53 anni arrestata

La loro relazione era finita oramai da un anno e mezzo, ma lei non voleva saperne di mettere una pietra sopra il passato e ha iniziato a perseguitare l'ex compagno, costringendolo a rivolgersi ai carabinieri

È stato notificato venerdì l'arresto nei confronti di M.G.S., 53enne originaria di Pressana, accusata “atti persecutori, minaccia ed ingiuria” nei confronti del suo ex, un 38enne del Basso Vicentino. 
La storia ha inizio con la fine della loro relazione arrivata nel giugno 2014: da quel momento la donna si è accanita sempre più nei confronti del vecchio compagno, con modi a volte anche violenti, fino a costringerlo dopo un anno a denunciarla per stalking. Nell'ottobre 2015 quindi il Tribunale di Vicenza ha disposto nei suoi confronti il divieto di avvicinarsi al 38enne e ai luoghi da lui frequentati, misura che però la veronese spesso ha violato. L'apice della rabbia la 53enne lo ha raggiunto il 20 dicembre, a Barbarano, lungo la Riviera Berica, quando intorno alle 4.30 del mattino ha speronato con la sua Passat la Fiat Punto dell'uomo, costringendolo a fermarsi. Nell'occasione ha preso il via l'ennesima lite, con la donna che ha rifilato all'uomo uno schiaffo talmente forte da spezzargli un dente.
La vittima quindi è stata portata all'ospedale di Legnago per le cure del caso, mentre la stalker è stata fermata dai carabinieri e raggiunta ora dalla sentenza del tribunale. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va in fiera a gustarsi un risotto. Al ritorno non trova più due portiere

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 20 al 22 settembre 2019

  • Tocca il cordolo in moto, cade e muore: la stanchezza la possibile causa

  • Sfonda la recinzione stradale con un camion e vola per 7 metri dal ponte di viale delle Nazioni

  • Capelli neri, occhi marrone, Mister Italia 2019 è Rudy El Kholti ed è di Zevio

  • Forti temporali attesi sul Veneto e scatta ancora lo "stato di attenzione"

Torna su
VeronaSera è in caricamento