Verona-Rovigo bocciata da Legambiente. "Una delle peggiori linee ferroviarie"

Pendolaria 2017, la campagna in favore dei cittadini che usano il treno ha inserito la tratta veneta tra le 10 peggiori d'Italia. Tanti disagi e poco ancora è stato fatto per migliorarla

Come in Pendolaria 2015, anche in Pendolaria 2017. La campagna di Legambiente a favore degli italiani che viaggiano in treno ha bocciato ancora una volta la tratta Verona-Rovigo, inserendola tra le 10 peggiori linee ferroviarie italiane insieme alla Roma-Lido, la Circumvesuviana, la Reggio Calabria-Taranto, la Brescia-Casalmaggiore-Parma, l'Agrigento-Palermo, la Settimo Torinese-Pont Canavese, la Campobasso-Roma, la Genova-Savona-Ventimiglia e la Bari-Corato-Barletta.

Legambiente riconosce la validità degli impegni presi dalla Regione Veneto che però non daranno miglioramenti nell'immediato ad una tratta dove i disagi sono tanti. Le corse sono poche, negli ultimi 5 anni sono pure diminuite e 15 anni fa erano addirittura più veloci; i treni sono vecchi, spesso in ritardo o peggio ancora soppressi e sostituiti da mezzi alternativi; le piccole stazioni sono trascurate, per non dire abbandonate.

Un servizio del genere disincentiva l'uso del treno, che tra i mezzi pubblici è quello più ecologico, peggiorando così la qualità dell'aria non solo dei due capoluoghi di provincia, ma anche della bassa veronese e del polesine in cui passa la strada ferrata.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Verona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Artigiano muore folgorato in strada mentre lavora: inutili i soccorsi del 118

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Trovano un vero arsenale nella sua casa: 42enne finisce in manette

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

  • Tocca con la motosega i cavi dell'alta tensione: non c'è stato scampo per il 46enne

Torna su
VeronaSera è in caricamento