rotate-mobile
Cronaca

Patto del Garda, firmato accordo in prefettura

Lintesa render pi funzionali gli interventi di coordinamento al soccorso

Nel fascicolo del “Patto del Lago di Garda” si inseriscono oggi nuove firme. Quelle dell’accordo tra il prefetto Perla Stancari e i rappresentanti delle forze dell’ordine, tra cui il direttore della Guardia Costiera Stefano Vignani, il comandante dei Vigili del Fuoco Mario Sarno, il Questore di Verona Vincenzo Stingone e il comandante provinciale dei Carabinieri Paolo Edera. Lo scopo dell’intesa è garantire la maggiore funzionalità degli interventi di coordinamento al soccorso per tutte quelle realtà che garantiscono la sicurezza sul lago.


Il documento prevede che le attività di soccorso in superficie siano coordinate dalla sala operativa della guardia costiera, mentre quelle di intervento in ambiente subacqueo o aereo saranno coordinate dalla sala operativa dei vigili del fuoco. In precedenza la prefettura di Verona aveva siglato con la guardia costiera due accordi separati e prorogati di fatto fino alla data odierna: il primo nel 2005 con le forze dell'ordine, il secondo nel 2006 con i vigili del fuoco. Per estendere l’operatività, e quindi la maggior efficienza, sono in corso contatti sia con la prefettura di Brescia, sia col commissariato del governo di Trento. Una sinergia prevista dallo stesso Patto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patto del Garda, firmato accordo in prefettura

VeronaSera è in caricamento