Cronaca San Massimo / Via Gardesane

Aumentano gli automobilisti che guidano sotto l'effetto di droga a Verona

Alcol e drug-test ormai sono irrinunciabili per le Forze dell'ordine. I dati della Prefettura sulle patenti sospese a giugno. Diminuiscono rispetto al 2012, ma sul primo semestre dell'anno il dato è meno confortante

Diminuiscono leggermente le patenti sospese a giugno ma aumentano i conducenti beccati dopo aver consumato droga. Questo almeno risulta dal confronto dei dati forniti dalla Prefettura di Verona in materia di prevenzione di incidenti stradali e al monitoraggio del fenomeno. Il mese scorso sono state ritirate 239 patenti, contro le 286 dello stesso periodo nel 2012: 92 riportano direttamente al verbale per guida in stato di ebbrezza, 16 conducenti sono stati trovati sotto effetto di sostanze stupefacenti e nove hanno superato di oltre 40 chilometri orari i limiti massimi di velocità. Nel 2012 erano stati 111 i conducenti fermati in un mese per ubriachezza, 19 per droga e 6 per velocità eccessiva.

PATENTE, IN 10 ANNI A VERONA STRAGE DI 291MILA PUNTI

Ma se nel rapporto mese-su-mese il 2013 sembra migliore, nel medio periodo le cose cambiano. Nel primo semestre dell'anno scorso le patenti ritirate erano state 1535 (i dati su ubriachezza-droga-velocità stanno a 717, 84 e 48 sospensioni), mentre quest'anno, da gennaio a giugno, il totale è di 1646 tra cui 635 ai conducenti ubriachi alla guida, 34 per superamento di oltre 40 chilometri il limite di velocità, e ben 92 beccati sotto l'effetto di droga.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumentano gli automobilisti che guidano sotto l'effetto di droga a Verona

VeronaSera è in caricamento