Cronaca

Trovato a passeggio in città, era evaso dai domiciliari: finisce in carcere

Da soli 12 giorni aveva lasciato la casa circondariale di Montorio, ma dopo essere stato trovato a spasso dai carabinieri per le vie di Verona, è stato condotto in quella di Vicenza

In questo periodo di quarantena le uscite di casa sono molto limitate dalle norme per il contenimento dei contagi da Covid-19, ma per P.C.A. non avrebbe dovuto fare molta differenza visto che si ritrovava confinato agli arresti domiciliari, invece non ha saputo resistere alla tentazione ed è stato poi portato nel carcere di Vicenza, dal quale era uscito solo 12 giorni prima. 

Il 28enne originario della Romania ha alle spalle diversi precedenti per reati contro il patrimonio e alcuni giorni fa era stato sorpreso dalle forze di polizia mentre passeggiava per la città di Verona, nonostante le già citate norme di contenimento e le misure di detenzione cui era sottoposto. È toccato dunque ai carabinieri della stazione di San Giovanni Lupatoto, nella serata di martedì, eseguire l'aggravamento del regime di detenzione e condurre il 28enne nella casa circondariale berica, dove sconterà la sua pena. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato a passeggio in città, era evaso dai domiciliari: finisce in carcere

VeronaSera è in caricamento