Cronaca Centro storico / Via Adigetto

Pass disabili: dal 15 settembre valido solo il contrassegno europeo azzurro

Finito il periodo di transizione, da domani saranno validi solo i contrassegni europei per la sosta e la circolazione dei veicoli delle persone diversamente abili

Da domani, martedì 15 settembre, non sarà più valido il tagliando arancione di circolazione e sosta per persone invalide, che viene sostituito dal nuovo contrassegno unico disabili europeo (CUDE) di colore azzurro, in distribuzione dal 2013 dal Comune di Verona.

Lo ha annunciato l’assessore ai Servizi demografici Alberto Bozza insieme all’assessore alla Mobilità Marco Ambrosini. Presenti il Comandante della Polizia municipale Luigi Altamura ed i Sindaci di alcuni dei comuni aderenti al progetto “CityPASS”.

“Da domani, anche se ancora in corso di validità – ricorda l’assessore Bozza – il contrassegno arancione non sarà più utilizzabile. Sarà sostituito dal nuovo pass CUDE, recante il simbolo di una carrozzina bianca su fondo azzurro con il logo della Comunità Europea, che sarà valido in tutti i Paesi dell’Unione e consentirà ai portatori di handicap di posteggiare l’auto nelle apposite aree riservate. Sono tagliandi più difficili da falsificare – spiega Bozza – provvisti di simbolo olografico anticontraffazione e, sul retro, di foto del titolare e firma in calce, che assimilano il contrassegno ad un documento utile agli organi di polizia stradale per verificarne il corretto uso da parte del titolare”.

I permessi europei avranno una durata di 5 anni, anche in caso di disabilità permanente – spiega Ambrosini –. Come stabilito dall’articolo 188 del Codice della Strada, i pass sono rilasciati dalle autorità comunali per la “circolazione e sosta dei veicoli al servizio di persone invalide'” e consentono ai detentori di disporre delle aree riservate ai portatori di handicap, nonché di accedere alle zone a traffico limitato. Si conclude così il periodo transitorio di tre anni dall’introduzione del nuovo contrassegno europeo e dalla regolarizzazione di tutta la segnaletica, che consentiva la validità ad entrambi i modelli di contrassegni”.

La Provincia ed il Comune di Verona, con la sezione provinciale dell’associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili, già dal 2007 hanno sottoscritto un accordo per la gestione di un progetto, denominato “CityPASS” patrocinato dall’ANCI, finalizzato al coordinamento dell’attività di gestione dei premessi di circolazione per invalidi. Al progetto hanno aderito 64 comuni veronesi che utilizzano per l’emissione dei contrassegni la piattaforma informatica ed applicativa del Comune capoluogo. Dal 1 gennaio 2013 è iniziata da parte del Comune di Verona la sostituire dei vecchi contrassegni arancioni con quelli europei a sfondo azzurro. Per facilitare la sostituzione dei contrassegni i titolari sono stati contattati mediante la spedizione di circa 2700 comunicazioni indicanti la necessità di sostituire il permesso entro il termine del 14 settembre 2015. Ad oggi, su un totale di 25.324 contrassegni in corso di validità emessi dai comuni aderenti al progetto “CITYPASS”, 21.064 sono già rilasciati con il nuovo modello CUDE (pari all’83%). Rimangono quindi 4.260 contrassegni che non sono stati adeguati alla nuova normativa: di questi 865 sono relativi a cittadini residenti nel Comune di Verona, mentre i rimanenti 3.395 sono distribuiti negli altri 63 comuni inclusi nel progetto “CityPASS”.

La sostituzione del vecchio contrassegno arancione, anche se ancora in corso di validità, è obbligatoria per tutti presso il proprio Comune di residenza. Per il Comune di Verona il servizio è erogato su appuntamento dal Punto Permessi allo Sportello Adigetto, prenotabile al numero 045 8077500 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, il martedì ed il giovedì anche dalle 15 alle 17 o via tramite le prenotazioni on line del Comune di Verona. Per rinnovare il permesso è necessario presentarsi personalmente all’appuntamento con il modulo di richiesta per il rilascio del contrassegno compilato, un documento di identificazione in corso di validità, il vecchio permesso, il certificato del medico curante in originale che confermi il persistere delle condizioni sanitarie che hanno dato luogo al rilascio, due foto a colori formato tessera. Tutte le informazioni sul sito del Comune di Verona, www.portale.comune.verona.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pass disabili: dal 15 settembre valido solo il contrassegno europeo azzurro

VeronaSera è in caricamento