Partita posticipata, soddisfatti gli ambulanti dello Stadio

Mirco Bresciani di Fiva Confcommercio: "Il mercato settimanale potrà svolgersi regolarmente"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera

Soddisfazione tra gli ambulanti della Fiva-Confcommercio di Verona per la decisione di posticipare la partita tra Chievo Verona e Catania, in programma sabato 7 aprile, alle 15 invece che alle 12e30 come inizialmente previsto.

“Se l’orario originariamente previsto fosse stato confermato, non si sarebbe potuto svolgere il consueto mercato settimanale e ciò sarebbe stato particolarmente grave tenendo conto che si tratta del sabato antecedente al giorno di Pasqua”, sottolinea Mirco Bresciani, presidente provinciale della Fiva che aveva espresso le preoccupazioni della categoria in una lettera inviata all’amministrazione di Palazzo Barbieri.

“Ci siamo prontamente attivati, come Confcommercio, per garantire la salvaguardia del mercato. Impedirne infatti lo svolgimento avrebbe pesato non poco sui singoli conti economici delle attività mercatali in questo momento di grave crisi”, conclude Bresciani. “Ringraziamo quindi l’amministrazione comunale e in particolare il sindaco Flavio Tosi di aver dato seguito alla nostra richiesta e di essersi attivato, insieme a parlamentari veronesi da noi coinvolti, per far spostare il match”.
 

Torna su
VeronaSera è in caricamento