menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cittadino solerte chiama i Carabinieri e sventa il furto di un ladro solitario

Aveva avvistato dal suo balcone il malvivente mentre cercava di scavalcare una recinzione per rubare in un'abitazione. Poi ha tanto anche di ripulire delle auto parcheggiate

I Carabinieri continuano a ripetere che la collaborazione dei cittadini è fondamentale per la sicurezza e i frutti si vedono.

Lunedì sera 9 maggio, a mezzanotte circa, un cittadino veronese ha visto dal suo balcone una persona sospetta cercare di scavalcare una recinzione in Largo Marzabotto con l'intenzione di commettere un furto in abitazione. Si trattava di un ragazzo di origine marocchina, N.Z. classe '86, che non riuscendo nell'intento ha cercato di scavalcare un'altra recinzione in Via Rovereto. Incapace di scavalcare ha rivolto le sue attenzioni alle auto parcheggiate nella via, cercandone una da poter scassinare e ripulire.

Il ladro non sapeva di essere stato visto. Chi lo aveva sorpreso aveva già chiamato i Carabinieri, restando in contatto con i militari della stazione di Parona. Giunti sul posto, i Carabinieri hanno proceduto all'arresto per tentato furto continuato in abitazione e tentato furto aggravato alle auto. 

L'arresto è stato convalidato e dopo il processo per direttissima N.Z. è stato rimesso in libertà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento