Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Via dello Zappatore

Paga 217mila euro per una Ferrari che non arriva: denunciato un concessionario

Il titolare e tre dipendenti, due dei quali sono i figli del primo, dell'Autonord di Negrar dovranno difendersi in tribunale dall'accusa di truffa aggravata, e uno di loro dovrà anche rispondere di soppressione di beni in sequestro

Nel 2010 pagò 217mila euro per poter godere di una Ferrari F438 Italia ma il concessionario quel veicolo non gliel'ha mai consegnato e ora la vicenda è finita davanti al giudice. 
Il giornale L'Arena racconta l'episodio che ha visto come protagonisti un americano residente a Brescia e l'Autonord di Negrar. Era agosto quando il rappresentante della "Estamotorsports" ha notato la Ferrari sul sito della concessionaria, decidendo quindi di acquistarla al temine della trattativa. 50mila euro sarebbero stati versati subito dal cliente, che nel mese di settembre avrebbe poi firmato il contratto e saldato l'intero conto. Da lì inizia l'eterna attesa dell'auto, che sembra non arrivare mai. "L'auto è in un magazzino in Germania", gli dicono dalla concessionaria. "Ogni volta le scuse erano diverse. E il titolare cercava di evitarmi in tutti i modi" avrebbe detto il compratore a L'Arena. Poi infine è giunta la notizia: "L'acquisto è impossibile per gravi problemi gestionali interni all'Autonord". Da lì parte quindi la denuncia e il sequestro del parco auto societario, peccato però qualche mese dopo sarebbe venuto a galla che alcuni veicoli erano spariti. Il titolare e tre dipendenti quindi, di cui due sono suoi figli, dovranno ora rispondere di truffa aggravata, mentre uno degli ultimi due dovrà anche difendersi dall'accusa di "soppressione di beni in sequestro". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paga 217mila euro per una Ferrari che non arriva: denunciato un concessionario

VeronaSera è in caricamento