Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Lazise / Lungolago Marconi

Padre di famiglia in campeggio filma ragazza minorenne sotto la doccia: denunciato

Un turista danese padre di famiglia è stato allontanato da un campeggio di Lazise dopo che una tedesca minorenne si era vista riprendere mentre faceva la doccia con l'ausilio di un cellulare sorretto da un bastone per "selfie"

I Carabinieri della Stazione di Lazise della Compagnia di Peschiera del Garda hanno denunciato un turista danese in vacanza con la famiglia sul lago di Garda, resosi responsabile del reato di interferenze illecite nella vita privata. L’episodio è accaduto in un campeggio di Lazise frequentato prevalentemente da turisti nordeuropei e da dove è arrivata la richiesta di pronto intervento ai Carabinieri; quando i militari sono giunti hanno dovuto calmare due genitori tedeschi, allontanandoli dalla roulotte che avevano circondato e dalla quale pretendevano scendesse un uomo.

Alla vista delle divise un 30enne danese ha aperto la porta e spontaneamente ha mostrato ai militari il suo telefono cellulare, dimostrando che nella memoria non c’era alcuna foto compromettente. Ma non è stato altrettanto facile per una diciassettenne tedesca, figlia dei genitori che avevano chiamato i Carabinieri, cancellare dalla sua memoria l’immagine di quello stesso telefono cellulare che improvvisamente aveva visto spuntare sorretto da un bastone per selfie sul piano della doccia, riprendendola nella sua intimità.

La ragazza si è messa a urlare mettendo in fuga l’uomo che correndo è transitato proprio davanti ai genitori della minore, che l’hanno inseguito finchè non si è asserragliato nel suo caravan. A seguito della denuncia l’uomo è stato allontanato dal campeggio, unitamente alla moglie incredula e ai due figli piccoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre di famiglia in campeggio filma ragazza minorenne sotto la doccia: denunciato
VeronaSera è in caricamento