menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Padre a processo: per due anni avrebbe abusato sessualmente della figlia minorenne

La presunta vittima delle violenze sessuali, all'epoca dei fatti riferiti in udienza, aveva un'età tra i 12 e i 14 anni. Il padre nega tutto, la giovane aveva invece anche già tentato il suicidio

Dal 2010 al 2012, due lunghi anni di violenze sessuali inflitte alla figlioletta tra i 12 e i 14 anni di età, subito dopo la separazione dalla moglie. Questa la terribile accusa rivolta nei confronti di un uomo veronese, un padre che si sarebbe dunque spinto a compiere in modo reiterato un crimine tra i peggiori, l'abuso su di un minore, nei confronti peraltro della propria stessa figlia.

Una vicenda dai contorni davvero "mostruosi", quella riportata quest'oggi dal quotidiano L'Arena, con la deposizione in aula avvenuta nella giornata di ieri da parte della presunta vittima degli abusi, oggi una ragazza maggiorenne che viene descritta come ancora profondamente scossa nel ripercorrere i fatti che si è trovata a raccontare in sede di processo.

Gli abusi sarebbero avvenuti durante i weekend, quando l'adolescente si recava in visita dal padre dopo che i genitori si erano separati. Nei fine settimana, dunque, la ragazzina sarebbe con costanza divenuta oggetto di attenzioni sessuali da parte del genitore, il quale oggi tuttavia nega ogni addebito e si professa innocente.

La ragazza ha raccontato inoltre di come durante quel periodo le sarebbe stato più volte intimato dal padre di non parlare con alcuno di quanto, secondo la sua testimonianza, all'epoca sarebbe avvenuto tra i due. Tutto sarebbe dovuto restare il loro "segreto".

Eppure, anche senza le parole, la giovane ha in seguito trovato il modo, estremo e drammatico, di manifestare il suo malessere: un tentativo di suicidio che, fallendo, ha comunque infranto il muro del silenzio e portato la giovane a raccontare cosa potesse averla spinta a compiere un simile gesto. Il padre, come detto, si è difeso respingendo ogni accusa, ma al momento rischia otto anni di carcere. La prossima udienza del processo è prevista per il 10 maggio e in quella data dovrebbe giungere anche la sentenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

  • Casa

    Bollette luce e gas: come ottenere la rettifica

  • Formazione

    Quali sono le soft skills più richieste nel 2021? Come apprenderle

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento