Otto ospedali veneti sperimenteranno il farmaco "Tocilizumab" contro il coronavirus

L'utilizzo del farmaco avverrà anche in alcuni ospedali veronesi

Tocilizumab farmaco coronavirus - foto via NapoliToday

Sono già otto gli ospedali veneti che hanno aderito alla sperimentazione del farmaco "Tocilizumab" per curare la malattia causata dal coronavirus. Lo rende noto la Regione Veneto che spiega: «Lo studio sul trattamento con Tocilizumab dei pazienti affetti da polmonite da Covid-19, coordinato dall’Istituto Nazionale Tumori Pascale di Napoli, è stato approvato il 18 marzo dall’Agenzia Italiana del Farmaco – AIFA».

Nello specifico, secondo quanto riferisce la Regione, gli ospedali veneti che hanno aderito e che riceveranno il farmaco sono: l’Azienda Ospedaliera di Padova, l’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona, Vicenza, Bassano e Santorso in provincia di Vicenza, Rovigo, Villafranca e Negrar in provincia di Verona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Veneto verso l'arancione? Come funziona il calcolo che divide le Regioni in aree di rischio

Torna su
VeronaSera è in caricamento