rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Zai / Via Enrico Fermi

Rubano suv in Liguria per rivenderli in Africa. 8 persone arrestate a Verona

Operazione messa a segno dalla Polizia Stradale di Genova, che ha rintracciato le auto rubate tramite gli antifurti satellitari soprannominati "ghost" perché invisibili

Pasqua a Verona per la Polizia Stradale di Genova, ma non per una gita turistica. Gli agenti liguri hanno arrestato domenica 27 marzo nel capoluogo scaligero tre italiani e cinque africani che tenevano nascosti in un container due suv rubati per il mercato nero africano. Gli 8 arrestati, come riporta Askanews, avevano anche 50.000 euro, 4.000 dollari, due targhe straniere false applicate alle auto, manette e un teaser.

Le auto erano state rubate in Liguria e sono state ritrovate grazie agli invisibili antifurti satellitari installati nei veicoli, antifurti ribattezzati "ghost" (fantasma), proprio perché introvabili. Rintracciate le auto in un capannone, i poliziotti genovesi, coadiuvati dai colleghi di Verona, sono entrati in azione mentre avveniva lo scambio tra i due gruppi all'apperenza ben organizzati. Gli italiani avevano infatti il compito di fornire le auto, mentre gli africani avevano quello di portarle nel loro paese e piazzarle nel mercato nero.

Per tutti l'accusa è di ricettazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano suv in Liguria per rivenderli in Africa. 8 persone arrestate a Verona

VeronaSera è in caricamento