Ostello della gioventù a Villa Francescatti, fallito anche il tentativo del Comune

L'amministrazione ha proposto alla Curia anche una permuta, ma il vescovo Zenti pare intenzionato ad affidare l'immobile alla Caritas. Amaro Giorgio Pasetto: "Una messa in scena"

Anche il Comune di Verona ha fatto la sua parte nel tentativo di salvare l'ostello della gioventù di Villa Francescatti. Ieri si è svolto l'incontro tra il vescovo Giuseppe Zenti e una delegazione dell'amministrazione composta dal presidente del consiglio comunale Ciro Maschio e dagli assessori Edi Maria Neri e Francesca Briani. Il Comune ha offerto anche una permuta pur di mantenere l'ostello nel luogo in cui si trova più di quarantanni. Negativa però è stata la risposta del vescovo Zenti, rappresentante di una Curia che ha deciso di affidare Villa Francescatti alla Caritas per progetti di accoglienza sociale. A nulla è valso anche il peso delle firme raccolte dai cittadini che non vogliono veder andar via l'ostello della gioventù.

Tra questi cittadini c'è anche il presidente di Area Liberal Giorgio Pasetto che ha commentato con amarezza:

Abbiamo assistito al gioco delle parti con un finale più che scontato - scrive Pasetto - All'incontro con il vescovo Zenti, il presidente del consiglio comunale Ciro Maschio e gli assessori Neri e Briani hanno venduto Villa Francescatti ed acquistato l'appoggio elettorale della Curia per le elezioni nazionali. L'amministrazione comunale, rimasta immobile per mesi, ha messo in scena un impreparato e soprattutto non convinto incontro che ha avuto solo lo scopo di accontentare i tanti cattolici mobilitatisi nella città perché le volontà della nobildonna Francescatti non venissero schiacciate da interessi economici evidenti.

Per Pasetto l'assegnazione dell'Ostello alla Caritas è solo una manovra di depistaggio. "È prevedibile che nel giro di breve forse neppure nel giro di un paio d'anni assisteremo al prossimo passaggio di mano - conclude Giorgio Pasetto - e così l'Ostello da rifugio per i senza tetto finirà in mani private per attività a fini di lucro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • La zona "gialla plus" di Zaia peggio di quella arancione? Commercianti aperti, senza clienti

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Coronavirus, a Verona tornano a salire i ricoveri in terapia intensiva

Torna su
VeronaSera è in caricamento