Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Malcesine / Via Gardesana

Terminati i lavori, i degenti sono tornati nelle stanze dell'ospedale di Malcesine

Si tratta di coloro che hanno bisogno della riabilitazione per gli esiti della poliomielite. Il direttore generale dell'Ulss 9 Pietro Girardi: "Lavori conclusi nel minor tempo possibile"

Il secondo piano del Padiglione A dell'ospedale di Malcesine, da ieri 20 gennaio, è tornato ad ospitare i degenti affetti dagli esiti della poliomielite, i quali hanno bisogno di riabilitazione. Ad annunciarlo è stata la stessa Ulss 9 Scaligera a qualche giorno dal termine dei lavori di manutenzione e messa a norma. In particolare sono stati effettuati l'adeguamento antincendio, l'installazione di rilevatori di fumo e di illuminazione di sicurezza.

"Si tratta del primo significativo passo per l'adeguamento e messa in sicurezza di tutto il padiglione A e del padiglione B nell'ambito del progetto complessivo predisposto per la riqualificazione della struttura ospedaliera di Malcesine che vedrà attivare il completamento dei lavori per fasi funzionali, necessarie per procedere con assicurata la copertura finanziaria", hanno fatto sapere dall'Ulss che ricorda che sono già stati eseguiti interventi per riqualificare la piscina riabilitativa e, sempre nel padiglione B, sono state realizzate due nuove palestre per le attività di riabilitazione anche cardiologica.

Abbiamo terminato i lavori nel minore tempo possibile - ha dichiarato il direttore generale dell'Ulss 9 Pietro Girardi - garantendo la messa a norma della struttura sanitaria con le normative antincendio e creando il minor disagio possibile a degenti, dipendenti e fruitori dell'ospedale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terminati i lavori, i degenti sono tornati nelle stanze dell'ospedale di Malcesine

VeronaSera è in caricamento