Ospedale della Donna e del Bambino, partono i corsi per le future mamme

Erano in dubbio a causa della carenza di personale nel nuovo polo materno-infantile di Borgo Trento. Ma l'azienda ha assicurato che gli incontri non subiranno variazioni

(foto di repertorio)

La direzione medica dell'azienda ospedaliera universitaria integrata di Verona ha garantito lo svolgimento regolare dei corsi per le future mamme che hanno preso il via oggi, 16 maggio. Si tratta degli incontri prenatali per le coppie in attesa al centro Marani di piazzale Stefani e il corso di accompagnamento alla nascita al padiglione 1 di Borgo Trento.

E non ci dovrebbero essere annullamenti o sospensioni anche per i prossimi incontri in calendario, nonostante la situazione occupazionale delle ostetriche non sia delle migliori nel nuovo polo della Donna e del Bambino di Verona. Anche durante la visita del sindaco Flavio Tosi era stata evidenziata una carenza del personale che non aveva permesso l'attivazione di tutti i 270 posti letto previsti nella struttura, con il reparto di ostetricia che funziona con un terzo del personale necessario. Lo sblocco delle nuove assunzioni è stato promesso dai vertici dell'azienda e della sanità regionale, ora tutti si attendono che le promesse siano mantenute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

  • Giovane veronese muore in un incidente il giorno del compleanno al rientro dal lavoro

Torna su
VeronaSera è in caricamento