Cronaca Legnago / Via Carlo Rosselli

"Vendetta" contro le multe: giovane orina sul furgone dei vigili

Il ragazzo aveva visto il comando mobile fermo nel centro di Legnago e non ha esitato a compiere la sua bravata. Ora risponderà di violazione del regolamento comunale e atti osceni in luogo pubblico

Nessuno apprezza trovare sul parabrezza una multa, magari anche piuttosto salata, ma a quanto pare c'è chi i verbali proprio non li può soffrire. Sembra questo il caso di un 26 enne di Legnago, che nella notte tra sabato e domenica aveva quindi deciso, aiutato dalle circostanze, di prendersi una bella rivincita, senza sapere che la bravata gli sarebbe costata molto cara. Il ragazzo aveva notato l'ufficio mobile in via Rosselli, in centro, momentaneamente parcheggiato lì per permettere alla squadra del comandante Luigi De Ciuceis di eseguire il loro servizio straordinario i vigilanza notturna finalizzato a contrastare degrado, schiamazzi all'esterno degli esercizi pubblici e violazioni ai regolamenti comunali. In men che non si dica il giovane si era sbottonato i pantaloni e aveva cominciato a orinare sul retro del Fiat Scudo del comando “Basso Adige”.

Scoperto quasi immediatamente dagli agenti, che l'hanno “interrotto” proprio nel più bello, il 26 enne non ha esitato un attimo a spiegare le sue motivazioni, come ha poi raccontato il comandante De Ciuceis. Il ragazzo ha apertamente dichiarato di aver agito per “vendetta” dopo le troppe multe ricevute al volante della sua auto. La pattuglia gli ha quindi immediatamente comminato una sanzione di 50 euro per aver violato l'articolo 13 del nuovo regolamento di polizia urbana, che punisce gli atti contrari al decoro e alla decenza. Inoltre, il 26enne è stato denunciato penalmente per atti osceni in luogo pubblico. Un “bisogno”, insomma, pagato a caro prezzo. Forse alla prossima multa il ragazzo si limiterà a qualche imprecazione tra i denti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vendetta" contro le multe: giovane orina sul furgone dei vigili

VeronaSera è in caricamento