Nuova ordinanza del sindaco di Verona contro movida e assembramenti: il testo completo

Firmata l'ordinanza in vigore già da oggi e fino al 2 giugno compreso in tutto il Comune

Ordinanza numero 44

Come annunciato dal sindaco di Verona nelle scorse ore, il primo cittadino scaligero Federico Sboarina, a fronte degli assembramenti verificatisi in piazza delle Erbe in città la sera di venerdì 22 maggio, ha emanato una nuova ordinanza, la numero 44, che prevede nel dettaglio quanto segue:

«1) il divieto a chiunque di consumare nei luoghi pubblici o aperti al pubblico bevande alcoliche di qualsiasi gradazione, ad esclusione della somministrazione e del consumo delle stesse effettuato all’interno dei locali sede dei pubblici esercizi autorizzati, oppure nelle aree concesse e/o adibite a plateatico degli stessi;

2) il mancato rispetto delle misure di cui al punto 1) disposte con il presente provvedimento comporta l’applicazione della sanzione amministrativa del pagamento di una somma da € 400 a € 3.000, come previsto dall’art. 4 del DL 25 marzo 2020, n. 19».

L'ordinanza sindacale numero 44 è già in vigore da oggi, sabato 22 maggio, e lo sarà fino al prossimo 2 giugno, salvo eventuali proroghe o ulteriori provvedimenti.

Scarica la nuova ordinanza del sindaco di Verona Federico Sboarina.

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • La zona "gialla plus" di Zaia peggio di quella arancione? Commercianti aperti, senza clienti

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus, a Verona tornano a salire i ricoveri in terapia intensiva

Torna su
VeronaSera è in caricamento