Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Piazza Bra

Il ministro della Salute ha firmato la nuova ordinanza sulle mascherine: cosa cambia dal 28 giugno

Il testo della nuova ordinanza del ministro della Salute circa l'obbligo di indossare la mascherina in zona bianca da lunedì prossimo

Il ministro della Salute Roberto Speranza, così come precedentemente annunciato, ha firmato nella giornata del 22 giugno una nuova ordinanza volta a recepire il parere formalmente espresso dal Comitato tecnico scientifico circa l'obbligo di indossare la mascherina all'aperto. Nel provvedimento firmato ieri dal ministro e che produrrà effetti a partire da lunedì 28 giugno, viene di fatto confermato che in zona bianca si avrà sempre e comunque l'obbligo di avere con sé i dispositivi di protezione delle vie respiratorie, ma che si potrà non indossarli negli spazi all'aperto, salvo però ci si trovi in situazioni nelle quali il distanziamento interpersonale non possa essere garantito o in situazioni tali da comportare assembramenti o affollamenti, poiché in queste circostanze ugualmente la mascherina resterà obbligatoria anche all'aperto.

Scarica l'ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza

L'uso della mascherina all'aperto, in zona bianca dal 28 giugno, resterà inoltre obbligatorio anche in base ad ulteriori due circostanze esplicitate dalla medesima ordinanza del ministro della Salute. La prima: qualora ci si trovi all'aperto ma in spazi di «strutture sanitarie», allora bisogna sempre e comunque indossare la mascherina, a prescindere dal fatto che si possa o meno matenere la distanza interpersonale o dal verificarsi o meno di assembramenti. Se sono nel piazzale dell'ospedale di Borgo Trento o Borgo Roma da solo e all'aperto, dovrò ugualmente indossare la mascherina perché è uno spazio all'aperto di una «struttura sanitaria». Seconda circostaza speciale: qualora mi trovi in presenza di persone con una «alterata funzionalità del sistema immunitario», vale a dire ad esempio un soggetto immunodepresso, allora anche se ci troviamo io e lui da soli all'aperto e pur mantenendo il distanziamento interpersonale, resta l'obbligo di indossare la mascherina.

Nel dettaglio, l'ordinaza del ministro si compone di due soli articoli e le disposizioni suddette sono contenute all'Art. 1 comma 1 che recita come segue:

«Fermo restando quanto previsto dall'articolo 1 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 2 marzo 2021, che prevede, tra l'altro, l'obbligo sull'intero territorio nazionale di avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie, a partire dal 28 giugno 2021, nelle "zone bianche" cessa l'obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie negli spazi all'aperto, fatta eccezione per le situazioni in cui non possa essere garantito il distanziamento interpersonale o si configurino assembramenti o affollamenti, per gli spazi all'aperto delle strutture sanitarie, nonché in presenza di soggetti con conosciuta connotazione di alterata funzionalità del sistema immunitario».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ministro della Salute ha firmato la nuova ordinanza sulle mascherine: cosa cambia dal 28 giugno

VeronaSera è in caricamento