rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Orafo aggredito e rapinato in centro, il terzo in pochi mesi

Il commerciante stato affiancato da due malviventi, che gli hanno rubato 250mila euro in gioielli

La terza rapina a pochi mesi di distanza l'una dall'altra. Tutti commercianti di preziosi. Stavolta a farne le spese è stato un orafo iracheno di cittadinanza inglese, rapinato, ieri pomeriggio verso le 13e30, tra corso Sant'Anastasia e via delle Fogge. Un colpo in pieno centro storico, che ha fruttato a due ladri un bottino di 250mila euro in gioielli il bottino. Il commerciante, a piedi, è stato affiancato prima dal conducente di una moto di grossa cilindrata, poi dall'altro su uno scooter. L'obbiettivo era la valigetta con il campionario che l'orafo portava con sè e che non lascia dubbi circa la premneditazione. Vista la resistenza della vittima, uno dei due ladri gli ha spruzzato uno spray urticante, a base di peperoncino, sugli occhi, stordendolo. Poi la fuga in mezzo al traffico cittadino.

L'ambulanza è intervenuta subito sul posto, e ha condotto l'orafo al pronto soccorso. Qui la sua denuncia ai carabinieri, che stanno prendendo visione di tutti i filmati delle telecamere di sorveglianza della zona per individuare gli aggressori. Si tratta del terzo episodio di rapina nel giro di pochi mesi: la prima era avvenuta la scorsa primavera, il 5 marzo, quando un rappresentante 48enne era stato sequestrato nel garage di casa e rapinato da alcuni ignoti. Due settimane fa, invece, la seconda rapina, in via 4 Novembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orafo aggredito e rapinato in centro, il terzo in pochi mesi

VeronaSera è in caricamento