menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme furti: Oppeano affida alla vigilanza privata la sicurezza del patrimonio comunale

Dopo l'esperienza positiva dei mesi passati, l'amministrazione del comune scaligero ha deciso di concedere ai vigilantes un'ulteriore proroga: il contratto avrà validità fino a giugno

Alla luce dell’incremento di furti nelle abitazione e nelle aziende private ma anche di cavi, rame, chiusini e altro materiale pubblico, lo scorso dicembre la giunta comunale aveva affidato a La Fortezza Vigilanza Srl di Verona il servizio di sorveglianza del patrimonio comunale. L’amministrazione ha approvato una proroga dell’affidamento da aprile fino a giugno.

LE DICHIARAZIONI - “Il servizio di pubblica utilità mira ad arginare i fenomeni di microcriminalità grazie ad un’auto ronda e alle guardie giurate”, chiarisce l’assessore delegato alla sicurezza Luca Ceolaro. “Un’iniziativa simile dedicata alla vigilanza del patrimonio comunale attraverso l’impiego di vigilantes era già stata attivata dal Comune di Oppeano nel 2007 ed aveva dato buoni risultati. Il progetto è stato così riproposto, anche a seguito della raccolta firme di circa 550 residenti di Vallese ed Oppeano, che hanno chiesto maggior tutela sul territorio”, sottolinea il sindaco di Oppeano, Alessandro Montagnoli; “Tra le recenti iniziative dedicate alla sicurezza e previste nel Protocollo d’Intesa di cui Oppeano è capofila, firmato assieme ad altri 17 sindaci del Veronese, ricordiamo la stampa del manuale contenete le informazioni e i numeri di telefono utili da chiamare in caso di furto in abitazione o fuori. Il libretto è già stato recapitato a tutti i residenti e ditte dei Comuni”, spiega Montagnoli, che prosegue: “Inoltre il prossimo giovedì 11 aprile i 18 sindaci firmatari del Protocollo d’intesa sono stati convocati in Prefettura a Verona in occasione della riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e della Sicurezza Pubblica. Un segnale forte della nostra volontà di primi cittadini di farci portavoce delle necessità del territorio, partecipando attivamente al processo decisionale di contrasto alla microcriminalità”, commenta il sindaco di Oppeano. “Comunque la tutela dei residenti non può essere soltanto a carico dell’amministrazione comunale, ma è necessaria la partecipazione di tutti i residenti, invitati a segnalare tempestivamente persone, rumori e attività sospette alle forze dell’ordine”, chiosa l’assessore alla sicurezza Ceolaro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento