Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Stazione / Piazzale XXV Aprile

Operazione "Security Breath", controllati oltre mille veicoli: due arresti e armi sequestrate

Sono state sottoposte ad accertamento complessivamente 299 persone, due di queste sono finite in manette e due armi bianche poste sotto sequestro dagli agenti della polizia di Stato

Volante della polizia di Stato presso la Stazione Porta Nuova di Verona

Si è conclusa nei giorni scorsi a Verona l’operazione promossa dalla Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato, volta a prevenire il verificarsi di episodi di illegalità diffusa, con specifico riferimento alle aree caratterizzate da fenomeni di marginalità sociale, irregolarità e degrado urbano.

Allo scopo di mantenere elevato il livello di sicurezza e vivibilità in questo ambito cittadino, il 26, 27 e 28 febbraio, è stata organizzata l’operazione ad alto impatto denominata "Security Breath". In particolare l'attività degli agenti si è concretizzata nello svolgimento di servizi mirati di controllo del territorio in diverse aree del capoluogo scaligero, già sottoposte a regolare monitoraggio da parte delle forze di polizia.

L’attività che ha visto impiegati oltre 40 veicoli composti da agenti dalla Sezione Volanti, coadiuvati da personale della Divisione P.A.S.I. e del Reparto Prevenzione Crimine, ha portato complessivamente al controllo di 1132 automezzi, mentre sono state 299 le persone sottoposte ad accertamento. L’operazione, durante la quale non si sono evidenziate situazioni di particolare criticità, ha consentito comunque di procedere all’arresto di due cittadini stranieri e al sequestro di due armi bianche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione "Security Breath", controllati oltre mille veicoli: due arresti e armi sequestrate

VeronaSera è in caricamento