rotate-mobile
Cronaca

Operazione della polizia contro i "bikers" violenti

Sono 24 le ordinanze di custodia cautelare in carcere, sequestrate anche armi

Parte dalla questura di Verona, in collaborazione con il supporto del servizio internazionale di polizia, la maxi operazione nei confronti del gruppo motociclistico degli “ Hells Angels”. Molti degli affiliati infatti, si sono resi responsabili di gravi reati. 24 le ordinanze di custodia cautelare in carcere, tra Italia, Francia e Germania. I reati contestati ai bikers sono quelli di associazione a delinquere finalizzata alle rapina, estorsione, resistenza  e violenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato. L’indagine è partita nel gennaio scorso, quando in fiera si è tenuto il Motor Bike Expo. In quel contesto, un gruppo di circa 300 “Hell’s Angels” si era scontrato con le forze dell’ordine, intente ad evitare il contatto con un altro gruppo di motociclisti, gli Outlaws. Da questo episodio è partita l’inchiesta che ha permesso di  delineare una vera e propria associazione per delinquere finalizzata a commettere una lunga serie di reati. Oltre alle ordinanze di custodia cautelare in carcere, il pm ha disposto delle perquisizioni a carico di altre quattro persone, oltre a svariate sedi del gruppo motociclistico. è stata rinvenuta una pistola calibro 22, 20 cartucce oltre a numerose bombolette spray anti aggressione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione della polizia contro i "bikers" violenti

VeronaSera è in caricamento