Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Zevio / Via Punta

Operaio cade da una scala, si rompe un braccio e perde tre dita della mano sinistra

L'infortunio sul lavoro si è verificato in uno stabilimento di Zevio nella tarda mattinata di giovedì. Portato all'ospedale di Borgo Trento dal 118, è stato ricoverato in prognosi riservata, ma non si trova in pericolo di vita

Gravi le ferite subite da un operaio nella tarda mattinata di giovedì, in seguito ad un infortunio sul lavoro avvenuto a Zevio. 
Stando a quanto appreso, intorno alle 13 l'uomo lavorava in uno stabilimento situato in via Punta che si occupa della realizzazione di impianti di depurazione industriali, quando è precipitato da una scala, ad un'altezza di circa 4 metri: nella caduta lo sfortunato operaio si è procurato la frattura del braccio sinistro e l’amputazione di tre dita della mano, a causa dell'impatto con una puleggia dotata di spigoli taglienti

In suo soccorso sono arrivati gli uomini del 118 con un'ambulanza infermierizzata e un'auto medica che, dopo avergli presto le prime cure, lo hanno condotto all'ospedale di Borgo Trento, dove è stato ricoverato in prognosi riservata ma fortunatamente non si troverebbe in pericolo di vita. 
Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i tecnici Spisal, che si occuperanno degli accertamenti del caso. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio cade da una scala, si rompe un braccio e perde tre dita della mano sinistra

VeronaSera è in caricamento