Droga e sangue nella notte di Legnago: 25enne accoltellato a morte

L'omicidio si sarebbe consumato tra la mezzanotte e l'una di domenica, al termine di un diverbio nato verosimilmente dalla compravendita di una moderata quantità di cocaina

Immagine generica

Tragica notte a Legnago. Un omicidio si è consumato tra la mezzanotte e l'una della notte di domenica nella zona nord del centro della Bassa Veronese, sul quale stanno ora indagando i carabinieri della compagnia locale, coordinati dalla pm Maria Federica Ormanni. 
Secondo i primi riscontri, un incontro per l'acquisto di una moderata quantità di cocaina, si suppone per uso personale del compratore, si sarebbe concluso con un acceso diverbio sfociato in un accoltellamento, forse anche a causa dell'alcol. A perdere la vita sarebbe stato un 25enne moldavo che vive nel Veronese.

Gli accertamenti dei militari proseguono a ritmi serrati e nel massimo riserbo, ma pare che il quadro sia stato quasi del tutto ricostruito dagli investigatori. Il presunto colpevole dovrebbe essere un 40enne di origini marocchine che avrebbe incontrato la vittima per acquistare lo stupefacente. Durante la lite, l'uomo avrebbe estratto un coltello e l'avrebbe spinto nell'addome del moldavo, che poi è morto nel pronto soccorso dell'ospedale di Legnago. L'accoltellatore sarebbe invece stato arrestato dai carabinieri e portato in carcere, con l'accusa di omicidio volontario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bozza Dpcm: coprifuoco Natale e Capodanno (rafforzato), sì pranzi ristorante in zona gialla

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Covid-19, in Veneto 107 decessi in 24 ore. 27 tra Verona e provincia

  • Un hotel extra lusso nel cuore di Verona al posto degli ex uffici Unicredit

  • Il Veneto resta zona gialla, ora è ufficiale. Presidente Zaia: «Non abbassiamo la guardia»

  • Santa Lucia: Verona tra tradizione e leggenda

Torna su
VeronaSera è in caricamento