rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Cronaca Via Monte Recamao

Si tolse la vita a Villa Santa Chiara, tre medici a processo per omicidio colposo

Si dovranno difendere dall'accusa di non aver attuato tutte le contromisure che avrebbero potuto scongiurare il decesso di un 47enne avvenuto nel 2016

Tre anni fa, un 47enne residente a Verona fu ricoverato nella casa di cura Villa Santa Chiara dopo aver manifestato intenti suicidi. L'uomo si tolse la vita nella sua stanza con la cintura di un accappatoio. Un fatto che si è trasformato in un'imputazione per omicidio colposo per tre medici, come riportato da TgVerona.
In tribunale, i tre medici si dovranno difendere dall'accusa di non aver attuato tutte le contromisure che avrebbero potuto scongiurare il decesso. La cintura dell'accappatoio, ad esempio, non avrebbe dovuto esserci nella stanza del paziente, le cui condizioni necessitavano di una sorveglianza particolare.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si tolse la vita a Villa Santa Chiara, tre medici a processo per omicidio colposo

VeronaSera è in caricamento