Cronaca Colognola ai Colli / Via Canesella

Omicidio di Colognola. Le armi nelle mani dei Ris di Parma e il padre viene trasferito

Gli specialisti del Ris dei carabinieri analizzeranno roncole e attrezzi agricoli sequestrati sulla scena del delitto per cercare di stabilire le origini della tracce rinvenute tramite analisi chimiche e biologiche

È trascorsa poco meno di una settimana da quel terribile pomeriggio di Colognola ai Colli e il quadro generale della vicenda, stando anche a quanto affermano i carabinieri, è per la maggior parte definito. Mancano senza dubbio alcuni dettagli e, soprattutto, le motivazioni che hanno spinto il 17enne a fare tutto ciò, ma oramai sembrano esserci pochi dubbi su come sia andata la vicenda. Intanto la comunità di Colognola si stringe intorno alla famiglia, sperando che i sopravvissuti riescano a superare una tragedia così grande, che ora come ora può sembrare un'altissima montagna da scalare.  

Mentre si attende di conoscere la data dei funerali di Emanuela, la madre di 47enne uccisa, il sindaco Alberto Martelletto, come riportato dal quotidiano L'Arena, ipotizza di dichiarare il lutto cittadino nel giorno del rito religioso: "Mi sono informato consultando più organi istituzionali ma mi è stato fatto notare che la tragedia ha investito emotivamente tutto il paese, ma ha coinvolto direttamente una sola famiglia. È indubbio, comunque, che la comunità è vicina a chi resta". 

Per la vicenda è stato chiesto anche l'intervento dei Ris di Parma, che dovranno analizzare le armi sequestrate sul posto per stabilire l'origine di tutte le tracce rinvenute.

Grazie al migliorare delle sue condizioni, Riccardo, il padre di 50 anni, è stato trasferito da Borgo Trento all'ospedale di San Bonifacio, dove si è ricongiunto con il figlio si 20 anni, ricoverato nel reparto di Psichiatria dopo quel terribile pomeriggio. Non si ancora se i due si siano già incontrati, nessuna notizia infatti è trapelata dal nosocomio "Fracastoro", di certo c'è solo che i parenti si sono recati sul posto per verificare le condizioni di salute di entrambi. 
Il figlio maggiore di 20 anni, dopo la "chiusura" totale avvenuta nei momenti seguenti alla tragedia, pare si stia lentamente riprendendo dallo shock. Ma sia per lui che per il padre è solo l'inizio di un lungo cammino. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Colognola. Le armi nelle mani dei Ris di Parma e il padre viene trasferito

VeronaSera è in caricamento