Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Buttapietra / Via Giuseppe Verdi

Duplice omicidio di Buttapietra. Il Pm chiede il giudizio immediato per Filippo Manzo

Il gip Taramelli ha accolto la richiesta e fissato la data dell'inizio del processo davanti alla Corte d'Assise per il 26 ottobre. L'omicida però, tramite i suoi legali, potrebbe chiedere il rito abbreviato

Il pubblico Ministero Marco Zenatelli ha chiesto alla fine di giugno il giudizio immediato per Filippo Manzo, l'uomo che il 14 marzo a Buttapietra uccise con 16 colpi di pistola Martino e Pietro Mazza. La richiesta, giunta in seguito al deposito della relazione del medico legale, è stata accolta dal gip Taramelli, come afferma il quotidiano L'Arena, che avrebbe fissato la data dell'inizio del processo davanti alla Corte d'Assise per il 26 ottobre. Manzo però potrebbe chiede di essere giudicato con rito abbreviato, ottenendo così lo sconto di un terzo della pena: i suoi legali quindi hanno 15 giorni per presentare la richiesta, che dovrà poi essere discussa davanti al Gup. Occasione nella quale, come si legge su L'Arena, Giovanna Girardi e Martina Mazza, moglie e figlia di Martino oltre che madre e sorella di Pietro, si costituiranno parte civile
La vicenda dunque sembra avviarsi verso il suo epilogo, tenendo presente che Manzo, fermato subito dopo il duplice omicidio, confessò ogni cosa agli inquirenti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Duplice omicidio di Buttapietra. Il Pm chiede il giudizio immediato per Filippo Manzo

VeronaSera è in caricamento