Cronaca Albaredo d'Adige / Via Teiolo

Omicidi di Albaredo. Loredana ha detto tutta la verità? S'indaga su di lei

Potrebbe essere chiesto l'espatrio per la fidanzata 17enne di Andrei Filip, il romeno che il 13 febbraio ha ammazzato e fatto a pezzi la madre e la sorellastra nella loro abitazione di via Teiolo

I vigili del fuoco continuano a battere la superficie lungo gli argini dell'Adige, mentre i carabibieri perlustrano il fondale dell'Adige, alla ricerca dei corpi di Mirela Balan e Larisa Elena, uccise e fatte a pezzi dal figlio e fratellastro Andrei che, stando alla rivelazioni del 23 febbraio, sarebbe stato aiutato dalla sua ragazza, Loredana, almeno nel trasporto dei cadaveri. 

La 17enne ora si trova in Romania ma il Tribunale dei Minori di Venezia potrebbe chiederne l'estradizione o un interrogatorio in rogatoria. La giovane ha raccontato la propria versione ad una televisione romena, come riporta L'Arena, affermando di essere stata costretta ad aiutare Andrei, che l'aveva minacciata. Alcune incongruenze però lasciano piuttosto dubbiosi gli investigatori: l'assassino infatti nel corso dell'interrogatorio avrebbe dichiarato che la giovane gli avrebbe passato il coltello per ammazzare Mirela dopo non essere riuscito a strangolarla, dettaglio che la fidanzatina si sarebbe dimenticata di confessare ai giornalisti del suo paese. Ci si chiede inoltre come mai Andrei l'abbia lasciata tornare in patria dopo tutto quello ciò che è successo, visto che l'intenzione di Mirela di allontanare la sua ragazza dalla casa sembra essere stato uno dei motivi cardine della lite poi sfociata in tragedia. 
Proprio la 17enne poi sul suo profilo Facebook avrebbe pubblicato una foto con un messaggio d'amore rivolto al 20enne omicida ("Voglio te e niente più"), che difficilmente potrà leggerlo nella sua cella del carcere di Montorio. Più triste il post lasciato invece da Oana Maria Filip, la figlia più grande di Mirela che ogni giorno si reca al ponte dove il fratello ha gettato i resti della sua famiglia. Nel giorno del compleanno della madre, il 23 febbraio, Oana parla di tutta la sua voglia di stringere fra le braccia lei e la sorellastra defunte. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidi di Albaredo. Loredana ha detto tutta la verità? S'indaga su di lei

VeronaSera è in caricamento