menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Malati e oramai irrecuperabili: abbattuti due olmi nel giardino Arco dei Gavi

Aggrediti dalla carie in legno, il degrado delle due piante è stato veloce ed inesorabile, ma nel corso della stagione invernale verranno sostituite da due esemplari simili

Gli addetti al verde pubblico di Amia mercoledì mattina si sono messi al lavoro nel giardino Arco dei Gavi, per abbattere due olmi di tipo Ulmus pumila per diffusi processi di carie in quota, anche molto estesi.

Questa "malattia" pregiudica la stabilità meccanica delle branche, anche in considerazione del fatto che, una volta aggredito dalla carie, il legno di olmo non è in grado di contrastare l’azione del fungo, con la conseguenza di un rapido avanzamento della degradazione in pochi mesi.

Secondo il personale della partecipata, gli alberi erano irrecuperabili ed ingestibili e pertanto sono stati abbattuti, ma nella stagione invernale verranno sostituiti da nuovi esemplari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento