menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Odorisio promosso alla Mobile di Venezia

Odorisio promosso alla Mobile di Venezia

Odorisio promosso alla Mobile di Venezia

Da 8 anni in citt, ha ottenuto successi come Bestannunci e Hells Angels

Dopo otto anni di permanenza nella città scaligera con l'incarico di dirigente la Squadra Mobile della Questura di Verona, Marco Odorisio è stato chiamato dal Ministero dell'Interno a dirigere, dal primo agosto, la Squadra Mobile della Questura di Venezia.
Per Odorisio questo trasferimento risulta essere un ritorno in una città a lui ben conosciuta e in cui aveva già prestato servizio nel passato.

Odorisio era giunto alla Questura di Verona il primo marzo del 2001 dalla Questura di Vicenza, dove ricopriva l'incarico di funzionario della Squadra Mobile, prima ancora aveva prestato servizio proprio presso la Questura di Venezia, con l'incarico di dirigente dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e, negli anni '90, dei Commissariati di Marghera e Jesolo. La lunga carriera professionale svolta da Odorisio presso la Questura di Verona è stata caratterizzata da numerosi successi investigativi e di importanti operazioni di polizia come quella di qualche mese fa denominata “Bestannunci”, con cui è stato oscurato il sito web che gestiva un giro di prostituzione per svariati milioni di euro, sino ad arrivare all'ultima grande inchiesta sugli “Hells Angels”, la banda dei bikers violenti di Verona.
Odorisio durante la sua permanenza nella città scaligera ha saputo instaurare un ottimo rapporto con la Procura della Repubblica di Verona, svolgendo la propria attività anche alle dipendenze di importanti Questori per la Polizia di Stato, quali Armando Zingales, Luigi Merolla e l'attuale Vincenzo Stingone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento